Animali: Come Far Convivere Cane e Gatto in Casa

Ci sono molte persone che amano tenere in casa animali diversi, come ad esempio cani e gatti insieme. A prima vista questa possibilità potrebbe sembrare difficile da attuarsi, ma in realtà la convivenza tra cane e gatto è assolutamente possibile.

Se il cane e il gatto si conoscono sin da quando erano piccoli, la convivenza diventa molto più facile, quasi naturale. La sfida maggiore è quando il padrone porta un gatto in una casa dove già viveva un cane, o viceversa. Le possibilità di amicizia tra i due animali diventano poi più difficili quando, ad esempio, il cane appartiene ad una razza cacciatrice o tendenzialmente aggressiva. Ecco alcuni consigli per la convivenza:

Le presentazioni sono importanti: Prima di far incontrare il cane e il gatto, assicurarsi che entrambi siano di buon umore, in particolar modo il cane la cui aggressività è più pericolosa di quella del gatto. Mantenere gli animali ad una distanza ragionevole, con il cane legato e il gatto tra le braccia del padrone. Se il cane dimostra atteggiamenti violenti, portare subito via il gatto. Se il cane abbaia alla vista del gatto, cercare invece di calmarlo con le parole. Nonostante il cane non ne capirà pienamente il senso, comprenderà però che la vostra volontà è che volete che tolleri la presenza dell’altro animale.

Se il gatto si sente inquieto alla presenza del gatto, confortatelo accarezzandolo e parlandogli, mostrandogli la sicurezza della vostra presenza. I primi incontri tra cane e gatto dovrebbero essere brevi e i due non dovrebbero mai essere lasciati da soli senza controllo del padrone.

Anche quando i due avranno dimostrato di accettare la reciproca convivenza, bisognerà tenere sempre in considerazione la possibilità che i due possano diventare aggressivi, talvolta. Pertanto è importante che vi siano nella casa delle zone sicure per il gatto, non raggiungibili dal cane. Queste zone includono la lettiera, postazioni per le unghie e per cibo e acqua. In vendita si possono trovare anche piccoli cancelletti in ferro rimovibili, che possono separare zone della casa adibite al cane o al gatto.

Il cane non dovrà essere punito se abbaia o se dimostra atteggiamenti di insofferenza. Sarà sufficiente che il padrone gli faccia capire in maniera gentile che è un atteggiamento non accettabile. Inoltre si dovranno premiare i momenti di tranquillità e tolleranza tra i due con dei croccantini o delle carezze.

Naturalmente possono verificarsi anche casi opposti, nei quali il cane si dimostra amichevole e curioso, mentre il gatto, sospettoso di natura, potrebbe mostrare atteggiamenti poco socievoli.

Con il giusto addestramento cani e gatti potranno diventare ottimi conviventi. Ma per ottenere questo risultato sarà necessario l’impegno costante del padrone.