Animali: Cosa fare se il Gatto è stato Morso

I gatti spesso litigano tra di loro, specialmente durante il periodo degli accoppiamenti.
Le zuffe tra due gatti sono più facili da interrompere rispetto a quelle tra cane e gatto: Una breve innaffiata con la pompa da giardino, una scopa o un suono molto forte possono facilmente dividere i due contendenti.

Durante un litigio, i gatti possono facilmente mordersi tra di loro. Il morso di un gatto è più pericoloso di quello di un cane, in quanto le mascelle sono più piccole e si chiudono con maggiore rapidità. Le ferite possono infettarsi facilmente e trasformarsi in dolorosi ascessi.

I morsi di un gatto sono visibili come piccoli fori. Si trasformano lentamente in un ascesso che poi si rompe, rilasciando un liquido giallastro. In queste condizioni, il gatto che ha subito il morso, può presentare temperatura elevata, perdita dell’appetito e elevata inattività.

Il suggerimento è di lavare la ferita con acqua ossigenata, raggiungendo con cura ogni singolo foro.
In caso di ascesso, portare subito il gatto dal veterinario.

Se il gatto è stato morso da un cane, probabilmente la ferita è anche lacerata. In una colluttazione con un cane, infatti, il gatto tenterà la fuga appena possibile, cercando di sfuggire dal morso. La prima cosa è
controllare e tamponare le eventuali perdite di sangue e lavare la parte con sapone neutro e acqua corrente. Applicare poi dell’antisettico su tutte le ferite.
Se le ferite sono lievi o superficiali, probabilmente non sarà necessario fare altro. Se invece il danno è grave, saranno sicuramente necessari dei punti di sutura e bisognerà portare immediatamente l’animale dal veterinario.