Animali: Il mio Gatto Vomita Palle di Pelo

Il problema delle “palle di pelo” è frequente in tutte le razze di gatto, sia a pelo lungo che a pelo corto. Le palle di pelo sono il risultato dell’abitudine del gatto di pulirsi leccandosi. Durante questo processo, l’animale ingerisce una certa quantità di pelo morto che può facilmente accumularsi nella gola o nello stomaco. Quando questo pelo accumulato diventa eccessivo, provoca irritazione nel gatto e ne stimola il vomito. Nella maggior parte dei casi, il vomito riesce ad eliminare la palla di pelo e il gatto non ne risente.

Ci sono però situazioni più gravi e più rare nelle quali le palle di pelo possono creare problemi all’intero sistema digestivo del gatto. Il pelo che oltrepassa lo stomaco può accumularsi nell’intestino e diventare un corpo solido. In taluni casi questo può creare un vero e proprio blocco del tratto intestinale che può essere curato solo attraverso un intervento chirurgico.

I sintomi che possono far presagire un problema con le palle di pelo nel gatto sono un continuo desiderio di vomitare, residui evidenti di pelo nel vomito e nelle feci, perdita di appetito e di energia.

Come prevenire le palle di pelo nel gatto:

Spazzolare costantemente il del gatto, soprattutto se a pelo lungo. Se il vostro gatto non gradisce essere spazzolato, esistono particolari guanti che trattengono il pelo mentre accarezzate l’animale.

Scegliere per la sua alimentazione prodotti specifici, con alti contenuti di fibre vegetali.

Mettere a disposizione del gatto una o più ciotole piene di acqua. E’ necessario infatti che il gatto sia sempre idratato: L’acqua aiuta il gatto a liberarsi più facilmente dei peli accumulati nello stomaco, prima che diventino un corpo solido di difficile espulsione.

Questi possono essere piccoli consigli per evitare il problema delle palle di pelo. E’ importante sapere comunque che in alcuni casi, le palle di pelo possono anche essere la conseguenza di stress o depressione dell’animale. 

In ogni caso, se riscontrate nel gatto sintomi che possono far pensare ad un problema di palle di pelo, è preferibile chiedere subito un parere al proprio veterinario per avere consiglio sulla cura più adeguata.