Retro Game Story: Gli Anni d’Oro di Atari

Negli anni d’oro dei videogames, i programmatori della Atari avevano l’abitudine di incontrarsi fuori dagli uffici principali per delle sessioni “informali” di brainstorming sui nuovi progetti. Chi aveva un’idea, la proponeva agli altri. Chi era in cerca di suggerimenti, invece, poteva leggere tutti quelli degli altri (da semplici idee a pagine intere piene di disegni raccolti in grossi faldoni) e iniziare a lavorarci su. Una volta che l’idea era diventata concreta, una delegazione avrebbe fatto la fila fuori dall’ufficio della divisione “Coin Operated Games”, sperando di ricevere l’ok dai pezzi grossi. Nelle foto uno scatto di queste riunioni, Dave Theurer nel suo studio, e uno dei suoi documenti “bozza” per Tempest, che poi andrà in produzione diventando il successo che tutti ricordiamo.

-
Retrogaming: Laura Nikolich e Spider-Man per Atari 2600 (1982)

  In questa foto, Stan Lee gioca a Spider-Man per l'Atari 2600, circondato dai suoi personaggi. Spider-Man è un gioco di azione a scrolling verticale per Atari 2600 pubblicato dalla ... Read More

Retrogaming: Atari e il Cabinato Arcade di Gauntlet (1985)

Tra i progetti di videogiochi realizzati da Atari, quello che si è rivelato il più complesso per il team di progettazione è stato Gauntlet (1985). Gauntlet è stato il primo ... Read More

Retrogaming: Paperboy (1985, Atari)

1986: John Salwitz (programmatore) e Dave Ralston (concept e artwork) davanti alla loro creazione: Paperboy. Salwitz e Ralston iniziarono la collaborazione con Atari nei primi anni '80, in piena “golden ... Read More

Retrogaming: I Golden Joystick Awards

Il Golden Joystick Game Award è un premio piuttosto prestigioso nell'industria dei videogiochi. Dal 1983, sulla base di una votazione popolare, premia ogni anno i giochi di maggior successo. La ... Read More